Atelier eme |alessandrapirola.it

Atelier Emé e la sua nuova sede produttiva: una squadra tutta al femminile

Il 16 settembre 2021 Atelier Emé ha aperto le porte del suo nuovo quartier generale a Castiglione delle Stiviere, nello stabilimento di 5000 mq di Grole.

Un invito che ho accolto con piacere essendo legata ad Atelier Emé da molti anni.

 

Alessandra Pirola Atelier Emè | alessandrapirola.it

 

Ricordo ancora le principesche sfilate milanesi a cui ho assistito dal 2005 e ho scelto per il mio matrimonio un abito Atelier Emè made to measure creato per me dall’allora stilista Lucia Zanotti.

Per questo motivo è piacevole vedere come il mondo Atelier Emé sia magistralmente guidato da Sandro Veronesi che, dopo l’acquisizione, non ha snaturato la personalità intrinseca dell’azienda ma al contrario ne ha valorizzato la tradizione.

Atelier Emé ha un’identità ben precisa, che è saltata subito all’occhio durante l’evento.

Entrando nella nuova sede ho partecipato ad un percorso, che mi ha travolta e portata dentro alla realtà di Atelier Emé: dall’Ufficio Stile alla sartoria, dall’archivio storico alla nuova collezione sposa 2022.

disegno abito da sposa |alessandrapirola.it

 

Personalmente ho avuto modo in passato di recarmi nella vecchia sede produttiva di Atelier Emé, ma non avevo mai avuto la possibilità di vedere costruire fase dopo fase un abito da loro firmato.

Creatività, maestria, artigianalità, passione ed esperienza: queste sono le parole chiave di Atelier Emé. Tutto questo si è potuto vedere durante l’evento, partendo dall’Ufficio Stile dove vengono messe nero su bianco le idee creative, arrivando fino alle mani fatate delle sarte, che cuciono e tagliano rendendo reale un bozzetto disegnato.

 

Una squadra tutta al femminile, come le sette stiliste che affiancano la direttrice creativa Raffaela Fusetti.

 

Direttrice Creativa Atelier Emè | alessandrapirola.it

Il percorso comprendeva anche una carrellata di abiti iconici: il sofisticato abito di raso creato per Virginia Raffaele, l’abito da sposa di Paola Turani e relativo cambio abito, il regale abito Winnie, l’abito da sposa per Caroline Koch e tra i presenti esposti non poteva mancare Helly eterea interpretazione dei toni dell’arcobaleno.

Ho potuto osservare da vicino come gli abiti da sposa Atelier Emé siano capolavori di sartorialità, con la lavorazione e i dettagli dei tessuti effettuati a mano. Ogni abito è creato e personalizzato per la sposa, con il fine di farla sentire unica e rendere unico il giorno del suo matrimonio.

 

abiti da sposa Atelier Emè | alessandrapirola.it

 

È stato un evento particolarmente emozionante, perfettamente organizzato e curato nei minimi dettagli.

Era presente una cornice perfetta: la voce incantevole del mezzosoprano Elena Pervoz, gli allestimenti di MIIA – Events&Flowers e la collaborazione di alcuni partner prestigiosi quali Cotril e Mac.

 

Elena Pervoz | alessandrapirola.it

E’ stato un piacere ritrovare le colleghe provenienti da tutta Italia (e vedere per la prima volta dal Vivo la pazzesca Elisabetta Canalis che è tornata in Italia con un il suo nuovo programma “Vite da Copertina” in cui in alcune puntate è presente anche la “mia” sposa La Vale di radio Deejay)

 

Ringrazio nuovamente Raffaella Fusetti, ormai ogni anno la foto insieme a lei è di rito!

Raffaella Fusetti e Alessandra Pirola | alessandrapirola.it

Ringrazio di cuore Greta Belloli e le professioniste della show room di Milano per avermi vestita con uno splendido tailleur e per avermi invitata a questo speciale appuntamento.